LA LUCE IN SALA


LE CAMPANE DI SANTA MARIA
26 dicembre 2010, 3:15 pm
Filed under: Cattolici, Di ispirazione, Film

(The Bells of St. Mary’s)

USA, 1945, di Leo McCarey, con William Gargan, Bing Crosby, Ingrid Bergman, Henry Travers.

Una piccola operazione di “archeologia cinematografica” alla riscoperta di un titolo da molto dimenticato, e particolarmente indicato per il periodo natalizio. Se dicessi che “Le campane di Santa Maria” non richiede un piccolo sforzo per essere visto fino in fondo… mentirei, dato che appare evidente come sia il risultato di una sensibilità old-style, piuttosto superata. L’inizio promette molto bene: l’ottimismo di Padre O’ Malley, appena arrivato alla parrocchia di Santa Maria, viene moderatamente smorzato dalle allusioni della perpetua che lo accoglie, le quali si riferiscono a un clima pesante (se non addirittura avvelenato), da imputare all’indole delle suore che gestiscono la scuola parrocchiale. Beh, non è affatto così… dato che quello che viene inizialmente annunciato come un conflitto insormontabile, si rivelerà nello sviluppo dell trama un semplice insieme di leggerissime scaramucce, dialoghi pregni di bon ton, posizioni differenti ma mantenute con reciproco rispetto e compostezza, fra i due protagonisti: Suor Benedict (una bellissima Ingrid Bergman, piena di nobiltà e concreto spirito materno) direttrice dell’istituto, e Padre O’Malley (il simpatico, ma a tratti fastidiosamente sornione, Bing Crosby).

Il film inanella una serie di scenette che vanno dal tenero al commovente allo “scalda-spirito”, tentando l’incastro di tre semplici nuclei narrativi (il rapporto fra i due religiosi, il rapporto col ricco e naturalmente avaro Mr. Bogardus, la situazione famigliare poco felice della giovane allieva Patsy), conditi con momenti musicali brevi e piacevoli, inseriti qui e là con non sempre disinvolta pianificazione dell’intrattenimento. Nonostante queste osservazioni, il film risulta godibile, nonché memento prezioso degli anni in cui mettere al centro della trama figure di religiosi, descritte con incrollabile positività, non veniva considerato un crimine artistico. Il personaggio più divertente è certamente Mr. Bogardus, che sebbene non proposto con eccessiva coerenza, (dato il repentino capovolgimento di posizioni che subirà nel film, con una consequenzialità da favola natalizia), regala alcuni momenti veramente divertenti: lo stato confusionale che gli procura il richiamo della coscienza, l’episodio (che non rivelo per mantenerlo una sorpresa) immediatamente seguente l’annuncio della sua enorme opera caritativa, nonchè la finale laconica richiesta sulle detrazioni fiscali che spettano ai benefattori.

Da notare infine, e soprattutto, come non vada sprecata l’occasione per spendere alcune parole importanti sul senso della rinuncia monastica, descritta in modo esemplare dall’incantevole Suor Benedict. Il film non è attualmente disponibile in commercio, essendo fuori catalogo, ma se volete vederlo forse potrete rinvenirlo in qualche videoteca pubblica, presso qualche centro culturale o religioso. Qui sono disponibili i link Megaupload e Rapidshare per scaricare la versione in lingua originale. (Chi lo desidera può inviarmi una richiesta per ottenere i sottotitoli in italiano.)

Annunci

6 commenti so far
Lascia un commento

Mi sono perso il film in italiano su Rai 3 (di sabato 30 luglio 2011). C’è possibilità di effettuarne il download. In alternativa quello in inglese con sottotitoli italiani). Tengo a precisare che il film non è disponibile in vendita da nessuna parte (altrimenti indicatemi dove)
Grazie, daniele.

Commento di daniele

il film ora esiste in dvd è distribuito dalla A&R

Commento di Daniele Pellegrini

Ehi è vero!! Grazie :D

Commento di filippociak

Caro Daniele, benvenuto sul blog. Ho tentato anch’io disperatamente di registrarlo… senza successo (VHS.. mi mancate!).
Dunque, ho indicato nel testo il link a cui è possibile scaricare il film in inglese. Per il download ti occorre il programma Jdownloader, se non lo conosci, eccoti un’ottima guida http://www.p2psin.it/f32/guida-jdownloader-scaricare-da-rapidshare-e-megaupload-senza-limiti-57911/
I sottotitoli te li mando io… a presto!

Commento di filippociak

Ciao, potresti inviare anche a me i sottotitoli per piacere?
Grazie

Antonio

Commento di Antonio

guardate che è in vendita a nove euro a Milano messaggierie musicali da qualche mese
ciao

Commento di marisa




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: