LA LUCE IN SALA


FOTOGRAMMA/PENSIERO #9: THE READER
31 marzo 2011, 9:30 pm
Filed under: Fotogramma/Pensiero

(The Reader, Usa-Germania 2008, di Stephen Daldry)

Hanna Schmitz, un’enigmatica donna tedesca del secondo dopoguerra, chiusa e ruvida nei modi anche più femminili, cede alla commozione all’interno di una chiesa dove un coro di voci bianche sta effettuando le prove per la messa. Il momento serve a mostrare l’interiorità delicata e sensibile del personaggio alludendo, lo si capirà tardivamente, alla sottintesa ma non scontata presenza di un’umana coscienza.

Annunci

10 commenti so far
Lascia un commento

Curiosità: è una chiesa cattolica o protestante? Perché noto che i banchi non hanno l’inginocchiatoio, e in effetti mi è sorto un dubbio che non mi ero mai posta: le chiese protestanti hanno l’inginocchiatoio? Forse no, uhm.

Commento di Lucyette

Sì sì, è una chiesa cattolica! Guarda:

In questa foto mi sembra che gli inginocchiatoi ci siano… forse sono estraibili :-D
Uhm… sai che stupidamente davvero non riesco a ricordarmi? Sono stato in due chiese protestanti e quel piccolo particolare non riesco proprio a farmelo venire in mente… a naso direi “no”… ma sarebbe una risposta senza alcun fondamento!

Commento di filippociak

Uhm. Secondo me non sono inginocchiatoi, sarebbero troppo alti rispetto al pavimento… forse sono delle semplici “mensoline” (non si come dire diversamente) dove le fedeli possono posare le loro borsette (mancano i ganci sui banchi).
Che pietà: allora è una delle tante chiese cattoliche che non hanno più gli inginocchiatoi… sob :-(

Beh… in realtà non mi stupirebbe, sapere che le chiese protestanti non hanno gli inginocchiatoi. Insomma: secondo alcune confessioni, il pane e il vino sono un simbolo del sacrificio di Cristo, ma non pensano che Cristo sia realmente presente all’interno dell’ostia… quindi, perché ingocchiarsi di fronte a una pagnotta? :-)

Commento di Lucyette

In effetti non mettere gli inginocchiatoi sarebbe una contraddizione in termini solo per noi cattolici… :-D
Tornando all’indagine sull’immagine: guarda bene a foto ingrandita, secondo me il secondo sedile in avanti, rispetto a dove è seduta Hanna, mostra una sporgenza all’altezza giusta, poggiante su un’apposita assicina collocata contro il corpo verticale del sedile. Secondo me potremmo esserci. Per la foto che avevo postato nel commento.. no, in effetti quelle sono mensoline, sono davvero troppo in alto!

Commento di filippociak

(Secondo me, la gente che viene qua e ci vede discutere così approfonditamente di inginocchiatoi in un fermo-immagine, ci prende per cretini :-P)

Uhm. Non sono convintissima, però. La sporgenza che dici tu è, in effetti, più o meno all’altezza giusta, ma mi sembra molto stretta. Anche lo spazio fra i banchi è molto poco. Mi da l’idea che debba essere estremamente scomodo inginocchiarsi lì, in così poco spazio… non so: sono perplessa :-P

Commento di Lucyette

Eheheheh… sì sì.. mi sono posto anch’io la questione pubblica di questa discussione! Avevo infatti strategicamente omesso di parlare delle mie ricerche sugli interni del Duomo di Ulma per vedere se ci sono o meno gli inginocchiatoi in una chiesa luterana! Ma a questo punto… direi che la frittata è fatta… perciò no, non ho trovato conferme. (Chissà perché la gente quando fa le foto agli interni non fa dei primi piani degli inginocchiatoi!Che stranezze).
Non ci resta che completare la pazzia, recarci sul luogo delle riprese… e tastare con…ginocchio! Mi ha colpito che tu abbia detto che le chiese cattoliche senza inginocchiatoi sono tante… non lo sapevo, anzi, non lo concepivo!

Commento di filippociak

Ebbene sì: pare proprio che sia una tendenza relativamente diffusa, ahimè. Nelle chiese di costruzione più recente (insomma, quelle tutte moderne degli ultimi 10-20 anni), pare che gli inginocchiatoi stiano scomparendo. Io stessa posso farti l’esempio di alcune chiese torinesi dove non ci sono, o ci sono solo in parte.
Guarda: ho trovato un articolo online (del ’95!) che conferma questa cosa. E il bello è che il tizio intervistato dice che secondo lui gli inginocchiatoi sono inutili… @____@

http://archiviostorico.corriere.it/1995/settembre/08/Chiesa_aboliti_gli_inginocchiatoi_co_0_95090811119.shtml

Commento di Lucyette

Tristezza… certo che se il problema parte da chi acquista i banchi non so davvero più cosa dire. Grazie della dritta.

Commento di filippociak

LOL.
Lo aspettavo al varco.
Ieri, mentre il mio professore di Storia delle Chiese stava spiegando le tappe che hanno “protestantizzato” le chiesette della Renania negli anni successivi alla Riforma, io ho alzato la manina ed ho fatto una domanda. “Scusi: le chiese protestanti hanno gli inginocchiatoi, nei banchi?”.

L’ho fatto per davvero, eh :-DD

Responso: no, nessuna confessione protestante prevede l’uso di inginocchiatoi. Sebbene alcuni protestanti (es. i luterani) diano comunque una certa importanza al momento della Cena, e siano comunque convinti che lì, in quel momento (ma solo in quel momento, e non nel pane consacrato) Cristo è presente, la risposta è no: non si inginocchiano. La Cena è un momento importante, ma non più importante delle letture e del sermone. Quindi, in nessuna confessione protestante è in vigore l’uso di inginocchiarsi in chiesa.
Ci sono alcune chiese protestanti in cui, effettivamente, i banchi hanno ancora gli inginocchiatoi. In quel caso:
a) i banchi sono vecchissimi, pezzi d’antiquariato, e risalgono a prima dell’epoca in cui la chiesa è passata ai protestanti. (Può anche esser capitato nel Sette-Ottocento; non necessariamente è roba vecchia di cinquecento anni). In quel caso, semplicemente non sono stati sostituiti;
b) nel caso di chiese particolarmente artistiche ed antiche, può darsi che si continuino a usare banchi con inginocchiatoio per una “ragione estetica”, per così dire. La chiesa era stata “progettata” per accogliere al suo interno banchi con inginocchiatoio, e quindi si continua a usare la stessa tipologia di arredo per tutelare l’armonia dell’insieme.

Abbiamo ottenuto la risposta a tutte le nostre domande.
Yeah :-D

Commento di Lucyette

Ma non mi dire che sei rimasta col tarlo fino alla data di oggi :D!! Eh sì… ci vorrebbe un professore di Storia della Chiesa sempre a portata di mano. Comunque grazie del pregevole nonché autorevole contributo. Questo risponde alle domande… ma non a tutte: in qeusta chiesa… ci sono o no gli inginocchiatoi??? Fra l’altro da quando mi hai detto che non sempre ci sono, ANCHE NELLE CHIESE CATTOLICHE… ora sono diventati la prima cosa che guardo! (Nei film ovvio… non sono ancora irrecuerabile. Prendi ad esempio “Il sesto senso” https://laluceinsala.wordpress.com/2011/04/20/fotogrammapensiero-10-il-sesto-senso/… sembrano non esserci… ma invece sono ribaltabili!!!)… ora la smetto, che è meglio :)

Commento di filippociak




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: