LA LUCE IN SALA


LE SORPRESE DELLA RETE: YOUPRETE
20 luglio 2011, 4:52 pm
Filed under: News

Aspettavo da un bel pezzo l’occasione per parlarvene. La Luce in sala osserva il mondo della video-produzione non disdegnando affatto, tra un titolo da grande schermo e l’altro, di rivolgersi a telefilm, cortometraggi, spot perfino. Capirete il mio entusiasmo quando, del tutto casualmente, mi sono imbattuto nel canale di Don Alessandro di Medio, un sacerdote romano trentatreenne che sembra aver preso provvidenzialmente sul serio il suggerimento di Benedetto XVI: “Affinché la Chiesa continui ad essere presente con il suo messaggio nel grande areopago della comunicazione sociale, come lo definiva Giovanni Paolo II, e non si trovi estranea agli spazi in cui innumerevoli giovani navigano alla ricerca di risposte e di senso per la loro vita, dovete cercare le vie per diffondere, in forme nuove, voci e immagini di speranza attraverso la rete telematica che avvolge il nostro pianeta con maglie sempre più fitte”. Youtube è sicuramente un ricettacolo di giovani menti… un canale Youtube serio-scherzoso è sicuramente, e in modo schiacciante, una di queste “vie per diffondere, in forme nuove, voci e immagini di speranza”… e dunque Don Alessandro è certamente un pioniere della comunicazione. Ma addentriamoci in Youprete, definito dal suo stesso fondatore “Il canale teo-ironico di un prete nella post-modernità, [un canale che] possa divertirvi e – perché no? – darvi qualche spunto di riflessione”. Le due anime del progetto sono subito dichiarate: serio e faceto, culturale e gioviale, clericale e personale. Don Alessandro propone insomma una serie di video che talora mostrano una, recuperando ancora le sue parole, “variante più ironica dove l’insegnamento è mescolato allo scherzo” (attualmente in netta prevalenza), e una “variante liturgica, più seria,dove i riti [vengono] descritti nel dettaglio, specialmente per gli amici sacerdoti e per i cattolici più fissati [:D]”. Particolare motivo d’interesse per i cinefili cattolici sono le recensioni di film che vengono proposte: scherzose, ironiche ma quando occorre… intransigenti e ed educative. Vi propongo qui sotto il video dedicato al film Il Rito (Mikael Hafstrom, 2011) -OCCHIO AGLI SPOILER!-, del quale vengono smascherati puntualmente quei particolari formali e d’approccio che solo un prete avrebbe potuto affrontate così bene! Date anche uno sguardo all’originale lettura di Paranormal Activity (Oren Peli, 2007), (uhè… io non c’ero arrivato!).

Come è giusto che sia su un blog di cinema cattolico ho privilegiato questo aspetto di Youprete con entusiasmo, ma confesso di nutrire, da irriducibile cattolico fissato, un debole per i filmati che illustrano minuziosamente le pratiche rituali o l’abbigliamento del sacerdote o altre infinite piccole informazioni tanto affascinanti quanto dimenticate o sepolte sotto migliaia di altri concetti (ops). Beh… vi rimando direttamente su Youprete per visionare Un tuffo nel rituale romanum (video abbastanza serio)… fantastico.

Per concludere vorrei aggiungere che, come tutti avremmo appurato almeno una volta, se il mondo dei social network può fare persino paura, aprendo l’esperienza quotidiana ad esempi di odio gratutito, brutalità verbale e ideologica (che di tanto in tanto gettano un’ombra sulla società o, peggio, sul mondo giovanile), fa piacere vedere utenti che offrono una testimonianza forte, proponendo concetti davvero anticonformisti (per dirla ancora col Papa), interagendo con quanto producono gli altri youtubers, commentando sotto a video che troppo spesso pretendono in nome di una leggerezza sclerotizzata di scherzare su tutto. Andate a fare un salto… e se siete youtubers… iscrivetevi! Alla prossima!

Annunci

3 commenti so far
Lascia un commento

Video interessante, indeed.
All’inizio ero convinta che fosse una parodia (il RiSo, YouPrete): solo a me Don Alessandro ricorda Lucarelli?! O.o

Il film di cui parla qui non l’ho visto (forse, proprio avendo sentore di superficialità, l’avrei evitato anche se ci avessi fatto più attenzione quand’è uscito).
Ma la tematica dell’esorcismo mi interessa, e vedrò di farmi un giro mirato dentro il tuo blog, innanzitutto.
E poi, diffonderò ;)

Commento di Denise Cecilia

Holà Denise, benvenuta.
Ora che me lo dici… eheheh, noto anch’io la somiglianza. A me il film non era dispiaciuto, pur con tutti i suoi difetti. L’avevo trovato desideroso di trasmettere un messaggio religioso molto deciso, per certi aspetti approssimato/grossolano, per altri validissimo.

Commento di filippociak

Buono a sapersi :)
Io parto sempre ultrascettica (sul tono generale e su altri aspetti particolari, non però su liturgia ed affini di cui non so nulla).
Casomai, se nella prossima vita riesco a vederlo, ripasso da questo post.

Commento di Denise Cecilia




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: