LA LUCE IN SALA


GPG FILM: PRESENTATO “LA SABBIA NELLE TASCHE”
29 settembre 2011, 8:22 pm
Filed under: News

di Emilia Flocchini

La Sala Maggiore della Casa Canonica adiacente alla Chiesa Prepositurale dei Santi Pietro e Paolo a Lissone (MB) ha ospitato, nel tardo pomeriggio di martedì 27 settembre, la presentazione ufficiale alla stampa de “La sabbia nelle tasche”, nuovo progetto cinematografico della GPG Film. La piccola casa cinematografica guidata da Giancarlo Grilli, dopo l’incredibile successo di “Voglio essere profumo“, è ora pronta per un ulteriore passo avanti, senza paura di eventuali polemiche che l’argomento trattato potrebbe suscitare.
Come spiegato dal regista Filippo Grilli, anche la trama de “La Sabbia nelle tasche”, come quelle dei suoi precedenti lavori, è ispirata ad una storia vera, vissuta direttamente da lui. Quando aveva sedici anni, infatti, vide sua nonna accogliere in casa Abdu, un giovane trentacinquenne proveniente dal Marocco, decidendo di prestargli fiducia. A partire da quest’esperienza, lui ha ideato la trama di quello che sin dalla locandina si presenta come un action movie, che si dipana fra Marocco, Francia, Spagna e Italia. Niente effetti speciali, tranne quello dell’amore verso il prossimo, per adempiere la parola di Gesù che campeggia sul manifesto pubblicitario: “Ogni volta che avrete fatto queste cose a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l’avrete fatto a me” (Mt 25, 40).
Raccontare storie che servano a qualcuno, in effetti, è sempre stato negli intenti dell’Associazione Culturale GPG, sigla che indica i cognomi dei membri fondatori (fino al 2006, infatti, era nota come GrilliPeregoGrilli), ma anche lo stile che essi danno ai loro progetti: la prima G sta per Giovani, che ne sono i destinatari principali; la P allude ai Popoli che vengono aiutati mediante l’intero ricavato delle vendite dei biglietti e dei DVD; l’altra G, infine, rappresenta i Grandi valori attinti dalla fede cristiana, che fa parte del vissuto di tutti i collaboratori. Per quanto concerne la tecnica, Filippo e l’amico Dario sono partiti da una sedia da ufficio e due telecamere portatili e passati a strumenti sempre più raffinati, fino a garantire a parecchi giovani di formarsi professionalmente in un secondo tempo.
«Per me il cinema è innanzitutto emozione», ha risposto il regista alla domanda di una dei giornalisti. «Lo spettatore deve sedersi ed entrare in empatia con quello che vede». Poco prima, aveva dichiarato: «Di solito i film che vengono presentati in Italia sono di due tipi: da cineforum, non d’impatto immediato, oppure molto d’azione, ma vuoti di contenuto». Lorenzo Pozzi, che in “Voglio essere profumo” interpretava il rampante professionista Lorenzo e ora ha il ruolo del protagonista, ha invece affermato: «Sarà un’esperienza che mi porterà ad un arricchimento, perché mi affascina l’idea della sfida».
Le riprese inizieranno il prossimo 29 ottobre ed impiegheranno venti attori principali, circa cinquanta personaggi secondari e da duecento a duecentocinquanta comparse. Insomma, come direbbe il curatore di questo blog, attendiamo fiduciosi di vedere il risultato a partire dal dicembre 2012, data prevista di uscita nelle sale.

(Il “curatore di questo blog” ringrazia di cuore Emilia per essersi prestata come inviata speciale!)

Annunci

3 commenti so far
Lascia un commento

Io e la mia amica Paola accorreremo nelle sale per vedere questo Capolavoro. Non vediamo l’ora di essere presenti alla prima proiezione. Già la precedente opera di Grilli, “Voglio essere Profumo”, aveva cristianamente scosso le nostre coscienze e ci aveva spronate a seguire con ancora più fervore le tracce del nostro modello, San Domenico Savio.
Elisa

Commento di Elisa

Non vedo l’ora di poter assistere a questa nuova opera, dopo l’entusiasmante nonchè toccante testimonianza di “Voglio essere profumo”… Il cammino iniziato tanti anni fa con il Cristo è solida fondamenta per poter assaporare con gioia e pienezza la vita e non sarò mai dimentica degli insegnamenti ricevuti fin dalla tenera età dai miei genitori divoti e dalla comunità ecclesiastica a cui appartengo. Grazie per l’entusiasmo e la condivisione.
Cordiali saluti
Paola Gavio

Commento di paola

Condivido i commenti di Elisa e Paola!!
Il Savio, un vero atleta, un principe di Dio, quanti insegnamenti da applicare nel quotidiano!! Ed è con lo stesso suo entusiasmo nei confronti della vita cristiana che mi appresterò a vedere questo film che è di certo una boccata d’aria fresca che può solo far bene ai sentimenti di divozione e di puro fervore che ogni tanto vanno aimè rispolverati e anche ricordati ai giovani e ai non giovani che si trovano tutti i giorni sulla strada che conduce al peccato! E come disse Gesù “Amerai il prossimo tuo come te stesso”. Non c’è altro comandamento più importante di questo »

Commento di Monica




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: