LA LUCE IN SALA


FOTOGRAMMA/PENSIERO #17: ALIVE – SOPRAVVISSUTI
21 ottobre 2011, 12:13 pm
Filed under: Fotogramma/Pensiero

(Alive, USA 1993, di Franck Marshall)

Alive è un film che incuriosirà sempre poiché, fra tutto ciò che in esso si rappresenta, a spiccare dalle bocche della gran parte degli spettatori rimarrà la rappresentazione del tabù, dell’atto estremo per la sopravvivenza compiuto dai superstiti del disastro aereo delle Ande. Il pensiero di trovarsi nel mezzo di una situazione così tanto disperata, assolutamente disperata, potrebbe comprensibilmente far baluginare l’idea che Dio, crudele assenteista, semplicemente non esista. Vi riporto le parole di uno dei sopravvissuti poste d’introduzione al film, le quali, un po’ a sorpresa e quasi a scanso d’ equivoci, prendono di petto proprio questa faccenda:

[…] “Il miracolo delle Ande”, è così che l’hanno chiamato. Molta gente viene da me dicendo che se fossero stati là sarebbero certamente morti. Ma… ma non ha senso… finché non vieni a trovarti in una situazione come quella. Tu non puoi avere idea di come ti comporteresti. Ma a dover combattere la solitudine senza decadimento, o una sola cosa materiale a cui prostituirsi ti innalza su un piano spirituale nel quale percepisci la presenza di Dio. Il Dio che mi hanno insegnato a scuola esiste. E il Dio che è nascosto da ciò che è intorno a noi in questa civiltà esiste, è il Dio che ho incontrato sulla montagna.

Nel fotogramma scelto vediamo uno dei momenti di preghiera del gruppo (nella foto Carlito). Ogni notte per esternare la speranza, ottenere aiuto, stemperare gelo e paura, il gruppo, tutto stretto dentro alla carcassa dell’aereo, recita il rosario. Non manca in mezzo a tanta struggente fibra religiosa un personaggio agnostico, Fito, che giustamente rifiuta di unirsi alla preghiera nonostante le insistenze (anche seccate) dei compagni. È un momento divertente e drammatico assieme (un difficile mix emozionale per lo spettatore) quello che lo vedrà piegarsi agli eventi. Una scena di cui non vorrei dire altro, ma che merita speciale attenzione per aver rappresentato il non facile scontro tra orgoglio e istinto.

Annunci

2 commenti so far
Lascia un commento

Ciao Filippo, Alive è un film che mi è piaciuto molto, ma ricordo che quando l’ho visto (all’epoca ero ateo) ho proprio pensato “ecco qua, si prega solo per paura, oppio del popolo…”
forse se lo rivedessi adesso mi desterebbe sensazioni diverse.

Commento di ClaudioLXXXI

Ohilà Claudio! Ma certo che vedresti tutto sotto una luce diversa (specie se son passati anni e te lo ricordi poco)! Quello che hai formulato è un pensiero spontaneo, è passato nella testa anche a me: quanto più la preghiera si lega alla contingenza tanto più sembrerà uno (o avrà una parte di) sfogo psicologico.
Ho trascritto la frase d’apertura,oltre che per il suo valore a prescindere, proprio per aggiungere un di più alla “sola” preghiera. È una frase di Carlito, il superstite super-religioso del gruppo, e testimonia, parlando da cristiano a cristiano (senza dover escludere ipoteticamente insolazioni o chissà che altro), di un particolare stato di consapevolezza. Un ateo non se la berrà mai è ovvio. Io non me la berrei per tutto l’oro del mondo, se fossi ateo.

Quindi sì, credo che se tu lo rivedessi adesso saresti più disposto ad aggiungere alla componente di auto-aiuto mentale della preghiera un sincero e completo sentimento religioso (nel film si può scorgere un preciso intento di alludervi: ad esempio si recita il rosario per ringraziare di essere sopravvissuti, non per chiedere miracoli).

Io l’ho visto solo da cristiano… quindi non posso offrire che una simulazione di obiettività. Magari fammi sapere se ti capiterà di rivederlo… una parentesi atea talvolta farebbe veramente comodo :)

Commento di filippociak




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: